bullismo

Information about bullismo

Published on June 18, 2007

Author: Peppar

Source: authorstream.com

Content

Slide1:  Slide2:  Il termine bullismo deriva dalla parola inglese 'bullying', viene definito come un’oppressione, psicologica o fisica, ripetuta e continuata nel tempo, perpetuata da una persona o da un gruppo di persone più potente nei confronti di un ‘altra percepita come più debole. Slide3:  Intenzionalità: lo scopo del bullo è dominare un’altra persona offendendola e causandole danni. Persistenza nel tempo: gli episodi sono ripetuti nel tempo e si verificano con elevata frequenza Asimmetria: disuguaglianza di forza e di potere, uno prevarica sempre e l’altro subisce. Slide4:  Diretto fisico: consiste nel picchiare, prendere a calci e pugni, spingere, dare pizzicotti, graffiare, mordere, tirare i capelli, appropriarsi o rovinare gli oggetti degli altri. Esempio::  Esempio: Stefano è un bambino di 9 anni che frequenta la 3° elementare. Esile di corporatura, ha un carattere timido e riservato. Quasi tutti i giorni durante la ricreazione, Stefano viene avvicinato e spintonato da due o tre bambini più grandi che frequentano la 5 °, i quali regolarmente lo costringono con la forza a dare loro la merenda. Stefano non riesce a difendersi e si vergogna a parlare di questi episodi. Slide6:  Diretto verbale: consiste nel minacciare, insultare, offendere, prendere in giro, esprimere pensieri razzisti, estorcere denaro o beni materiali. Slide7:  Arshad è un ragazzino pakistano di 12 anni. Inserito da poche settimane in seconda media, nella scuola del paese in cui si appena trasferito insieme ai genitori. Parole pronunciate in modo scorretto, a causa della scarsa conoscenza della lingua italiana, suscitano spesso l’ilarità dell’intera classe, istigata dall’atteggiamento provocatorio di un compagno che si rivolge ad Arshad dicendo: 'Ma come parli? Non sai parlare!'. Gli insegnanti si accorgono che anche durante i momenti di gioco il ragazzino viene preso in giro. Slide8:  Indiretto: consiste nel provocare un danno psicologico attraverso l’esclusione dal gruppo dei coetanei, l’isolamento, l’uso ripetuto di smorfie e gesti volgari, la diffusione di pettegolezzi e calunnie sul conto della vittima, il danneggiamento dei rapporti di amicizia. Esempio:  Esempio Elena è una bambina di 10 anni che frequenta la 5° elementare. Da qualche tempo un gruppetto di compagne diffonde pettegolezzi sul suo conto e sostiene che non si vesta alla moda, per allontanarla da Sofia, l’unica sua amica all’interno della classe. In seguito a ciò, Elena è spesso sola ed esclusa dal gruppo anche nei momenti di gioco. Slide10:  Il bullismo è un fenomeno che riguarda sia i maschi che le femmine. Le prepotenze dei maschi sono rivolte nei confronti sia dei maschi che delle femmine. Le prepotenze delle femmine prevalentemente indirette (psicologiche) si rivolgono prevalentemente verso altre femmine. Slide11:  I soggetti implicati sono bambini e adolescenti in una fascia di età compresa tra i 7-8 e i 14-16 anni. I contesti in cui avvengono con maggior frequenza sono gli ambienti scolastici: le aule, i corridoi, il cortile, i bagni e in genere i luoghi isolati. I bulli e le vittime fanno parte della stessa classe. A volte le persecuzioni possono avvenire anche durante il tragitto casa-scuola e viceversa. Slide12:  Attaccare un coetaneo con coltellini o altri oggetti pericolosi, fare minacce pesanti, procurare ferite fisiche gravi, commettere furti di oggetti molto costosi, compiere molestie o abusi sessuali. Tali comportamenti sono veri e propri reati!!! Slide13:  I comportamenti cosiddetti 'quasi aggressivi' : - I giochi turbolenti e le lotte o le prese in giro tra maschi non sono atti prevaricatori in quanto esiste tra loro una parità di forza. Slide14:  Il bullismo, in fondo, è solo 'una ragazzata'. Il bullismo fa parte della crescita. Chi subisce le prepotenze dovrebbe imparare a difendersi. Il bullismo è un fenomeno proprio delle zone più povere e degradate. Il bullismo deriva dalla competizione per ottenere buoni voti a scuola. Il bullo ha una bassa autostima e al di là delle apparenze è ansioso e insicuro. Slide15:  I bulli (Dominanti o Gregari) Le vittime (Passive o Provocatrici) Gli spettatori Slide16:  • è un soggetto più forte della media; • ha un forte bisogno di potere; • è impulsivo e irascibile. • ha difficoltà nel rispettare le regole; • assume comportamenti aggressivi verso tutti; • approva la violenza per ottenere vantaggi e prestigio; • non è capace di immedesimarsi nei panni dell’altro e non è altruista; • non prova sensi di colpa, si giustifica sempre e non si assume mai la responsabilità delle proprie azioni; • ha un’autostima elevata; • non soffre di ansia o insicurezza; • il suo rendimento scolastico è basso e tende ad abbandonare la scuola; • è abile nello sport e nei giochi; • gode di una buona popolarità soprattutto tra i più piccoli per la sua maggiore forza fisica. Slide17:  • aiuta e sostiene il bullo dominante; • si aggrega ad altri formando un piccolo gruppo; • non prende l’iniziativa di dare il via alle prepotenze; • spesso è un soggetto ansioso e insicuro; • ha un rendimento scolastico basso; • non è molto popolare; • crede che così facendo venga anche lui considerato un vincente acquistando popolarità; • può provare senso di colpa immedesimandosi nei panni della vittima. Slide18:  • è un soggetto più debole dei coetanei; • è ansioso e insicuro; • è sensibile, prudente, tranquillo, fragile, timoroso; • ha una bassa autostima; • tende ad isolarsi, incapace di difendersi e bisognoso di protezione. • è contrario ad ogni tipo di violenza; • ha rendimento scolastico non brillante; • è poco abile nello sport e nel gioco; • nega l’esistenza del problema, perché tende a colpevolizzarsi e per questo non riesce a confidarsi con nessuno. Slide19:  • E’ un soggetto che provoca gli attacchi degli altri, fino a ricorrere alla forza. • è generalmente un maschio; • è irrequieto, iperattivo, impulsivo; • talvolta è goffo e immaturo; • ha problemi di concentrazione; • è ansioso e insicuro; • ha una bassa autostima; • è preoccupato per la propria incolumità fisica. Slide20:  Sono tutti coloro che assistono. Possono favorire o frenare le azioni del bullo. La maggioranza silenziosa è composta da coloro che assistono senza intervenire o denunciare il fenomeno. Slide21:  Slide22:  Slide23:  Slide24:  La rabbia è un sentimento che ogni individuo prova e deve provare: come tutte le condizioni emotive è positiva ed è possibile esprimerla senza violenza, senza danneggiare se stessi o il prossimo. La rabbia repressa, invece, può diventare esplosiva e dannosa in quanto può trasformarsi in violenza e/o sopruso verso l’altro. Slide25:  L’atteggiamento negativo del Bullo, tende a radicarsi negli anni e diventare parte integrante della propria personalità. La vittima, a lungo andare, diventerà sempre più insicura ed ansiosa fino al punto di cadere in depressione. Slide26:  Slide27:  Slide28:  Come si riconosce la vittima: Torna da scuola con vestiti stracciati o sgualciti e con libri o oggetti rovinati; Ha spesso lividi, ferite, tagli e graffi; Non porta a casa compagni di classe o coetanei; Non ha nessun amico per il tempo libero; Non viene invitato a feste; Ha paura di andare a scuola la mattina e per questo il più delle volte percorre il tragitto più lungo; E’ inappetente, soffre di disturbi allo stomaco e di mal di testa; Dorme male e fa brutti sogni; Ha frequenti sbalzi d’umore: sembra infelice, triste e depresso e spesso manifesta irritazione e scatti d’ira; Chiede o ruba denaro alla famiglia (spesso per assecondare i bulli) Slide29:  Come si riconosce il bullo • Prende in giro ripetutamente e in modo pesante; • Rimprovera; • Intimidisce; • Minaccia; • Tira calci, pugni, spinge; • Danneggia cose. Slide30:  Telefono Azzurro 1.96.96 Utenza gratuita 24 ore su 24, attiva su tutto il territorio nazionale. A disposizione di tutti fino ai 14 anni per parlare con un consulente del proprio disagio. Slide31:  Emergenza Infanzia 114 Utenza di emergenza gratuita attiva 24 ore su 24 per chi intende segnalare un pericolo immediato per l’incolumità psico-fisica di bambini ed adolescenti. Slide32:  199.15.15.15 Utenza telefonica alla quale possono rivolgersi indistintamente le vittime, i testimoni, gli autori di atti di bullismo di età maggiore degli anni 14. Anche i genitori e gli insegnanti a conoscenza di qualche fenomeno o semplicemente a titolo informativo. Slide33:  Nel caso in cui le vittime sviluppino reazioni di disagio particolarmente acute e persistenti, occorre rivolgersi ad uno specialista, che può essere: • Pediatria • Neuropsichiatria Infantile • Servizio di Età Evolutiva • Consultorio Giovani • Consultorio Familiare • Centri per bambini e adolescenti • Psicologo presente nel contesto scolastico Slide34:  NESSUNO MERITA DI SUBIRE PREPOTENZE!

Related presentations


Other presentations created by Peppar

Financial Statement Analysis
10. 04. 2008
0 views

Financial Statement Analysis

Dr PH Presentation
07. 08. 2007
0 views

Dr PH Presentation

Burj Al Arab
22. 04. 2008
0 views

Burj Al Arab

cd4 hiv dr a singh
17. 04. 2008
0 views

cd4 hiv dr a singh

Philip Scott
17. 04. 2008
0 views

Philip Scott

RMIT 25July01 Pres
14. 04. 2008
0 views

RMIT 25July01 Pres

060125
13. 04. 2008
0 views

060125

Blomqvist
09. 04. 2008
0 views

Blomqvist

Rocks and Weathering
20. 09. 2007
0 views

Rocks and Weathering

Your First RSS Feed
29. 09. 2007
0 views

Your First RSS Feed

Switzerland
15. 10. 2007
0 views

Switzerland

t infantil y legislacion
22. 10. 2007
0 views

t infantil y legislacion

14501
07. 10. 2007
0 views

14501

MAHA Talk
29. 10. 2007
0 views

MAHA Talk

Stylish Sentences
02. 11. 2007
0 views

Stylish Sentences

15 GardnerHarris
19. 11. 2007
0 views

15 GardnerHarris

cryptorchidism
19. 11. 2007
0 views

cryptorchidism

geometry and art P2
22. 11. 2007
0 views

geometry and art P2

Green Bldgs and WQ
31. 12. 2007
0 views

Green Bldgs and WQ

paper2
03. 01. 2008
0 views

paper2

Earthquakes Chap 5
20. 09. 2007
0 views

Earthquakes Chap 5

Ch08
20. 09. 2007
0 views

Ch08

El Paso Electric lowres pics
07. 08. 2007
0 views

El Paso Electric lowres pics

AG presentation Infrastructure
07. 08. 2007
0 views

AG presentation Infrastructure

GCRA Presentation 2005 1
07. 08. 2007
0 views

GCRA Presentation 2005 1

Asian Alphabet Book 04 17 06
07. 08. 2007
0 views

Asian Alphabet Book 04 17 06

pres maldives
07. 08. 2007
0 views

pres maldives

Tsunami Effects
07. 08. 2007
0 views

Tsunami Effects

Maldives
07. 08. 2007
0 views

Maldives

Global gs pp 0207
22. 10. 2007
0 views

Global gs pp 0207

feist ch14McCrae
06. 08. 2007
0 views

feist ch14McCrae

measurement and geometry
07. 08. 2007
0 views

measurement and geometry

arguments
15. 11. 2007
0 views

arguments

Tidal Energy Overview7
07. 08. 2007
0 views

Tidal Energy Overview7

camoa presse spip 01
07. 08. 2007
0 views

camoa presse spip 01

PE Rocks Igneous
20. 09. 2007
0 views

PE Rocks Igneous

ROCKS and how to identify them
20. 09. 2007
0 views

ROCKS and how to identify them

RIPARWIN Presentation
03. 01. 2008
0 views

RIPARWIN Presentation

ioag9 jaxa briefing
03. 01. 2008
0 views

ioag9 jaxa briefing

social structure
19. 02. 2008
0 views

social structure

investing in the future
04. 03. 2008
0 views

investing in the future

Secondary Math Handout
07. 08. 2007
0 views

Secondary Math Handout

Roundtable
26. 10. 2007
0 views

Roundtable

NicholasEberstadt
15. 10. 2007
0 views

NicholasEberstadt

YTB 052007
12. 03. 2008
0 views

YTB 052007

raicevic
18. 03. 2008
0 views

raicevic

sbp 07
25. 03. 2008
0 views

sbp 07

purchasing sp presentation
20. 09. 2007
0 views

purchasing sp presentation

CSAPA Awareness2005
07. 08. 2007
0 views

CSAPA Awareness2005

FinalReport
22. 10. 2007
0 views

FinalReport

IJCDlineNojiri
09. 10. 2007
0 views

IJCDlineNojiri

DFT KeyChallengesNicNewm an
05. 10. 2007
0 views

DFT KeyChallengesNicNewm an

ILejarraga
07. 08. 2007
0 views

ILejarraga

EP Tecon 0405
19. 06. 2007
0 views

EP Tecon 0405

famigliaim presaanto 3
18. 06. 2007
0 views

famigliaim presaanto 3

Bulldogs Best Books 1211
18. 06. 2007
0 views

Bulldogs Best Books 1211

btw e 008 moriresearch
18. 06. 2007
0 views

btw e 008 moriresearch

BPL Sanyo JV Pressrelease
18. 06. 2007
0 views

BPL Sanyo JV Pressrelease

bite overview
18. 06. 2007
0 views

bite overview

biogas
18. 06. 2007
0 views

biogas

BILBAO
18. 06. 2007
0 views

BILBAO

Benef oport
18. 06. 2007
0 views

Benef oport

formazrete
18. 06. 2007
0 views

formazrete

lect 4 1113 Class Ig Rx1
20. 09. 2007
0 views

lect 4 1113 Class Ig Rx1

ebs2 elearn07
19. 06. 2007
0 views

ebs2 elearn07

boiron
18. 06. 2007
0 views

boiron

fiscal
18. 06. 2007
0 views

fiscal

12 productivity quiz
16. 06. 2007
0 views

12 productivity quiz

10 1
16. 06. 2007
0 views

10 1

215 Pics With Captions
16. 06. 2007
0 views

215 Pics With Captions

2007 Power Stroke
16. 06. 2007
0 views

2007 Power Stroke

20070422
16. 06. 2007
0 views

20070422

20070225
16. 06. 2007
0 views

20070225

2005AM LC 2C
16. 06. 2007
0 views

2005AM LC 2C

2004 4082OPH1 01 Tiefer
16. 06. 2007
0 views

2004 4082OPH1 01 Tiefer

1kanrap
16. 06. 2007
0 views

1kanrap

1kanpres
16. 06. 2007
0 views

1kanpres

1kanintro
16. 06. 2007
0 views

1kanintro

1kancom
16. 06. 2007
0 views

1kancom

19 Flake 071706
16. 06. 2007
0 views

19 Flake 071706

OIF Presentation Final Sept07
05. 01. 2008
0 views

OIF Presentation Final Sept07

12nightacts
16. 06. 2007
0 views

12nightacts

Fri 0830 RegionalAQ liao 1 pc
16. 10. 2007
0 views

Fri 0830 RegionalAQ liao 1 pc

ARVs friends or foes McCoy
28. 12. 2007
0 views

ARVs friends or foes McCoy

Rock types silica sat
20. 09. 2007
0 views

Rock types silica sat

Threats to our Water
29. 02. 2008
0 views

Threats to our Water

SIVplanmeet svg3c Shakir
07. 08. 2007
0 views

SIVplanmeet svg3c Shakir

Rajesh Mehta
07. 08. 2007
0 views

Rajesh Mehta

FER 9 und 20
18. 06. 2007
0 views

FER 9 und 20

georgevidor
16. 11. 2007
0 views

georgevidor

beo presentation
18. 06. 2007
0 views

beo presentation

EVACAR Otesis
18. 06. 2007
0 views

EVACAR Otesis

Calvin Dude
07. 08. 2007
0 views

Calvin Dude

PRACTICAL4
29. 12. 2007
0 views

PRACTICAL4

cuamcfarland
20. 09. 2007
0 views

cuamcfarland

UHART
24. 11. 2007
0 views

UHART

News CIRIA document
01. 01. 2008
0 views

News CIRIA document

EverythingDigital
07. 08. 2007
0 views

EverythingDigital

ntra Master B
23. 10. 2007
0 views

ntra Master B

FSGDevCon20060419
15. 11. 2007
0 views

FSGDevCon20060419

Context06
15. 10. 2007
0 views

Context06

4 brittle I
20. 09. 2007
0 views

4 brittle I

WBTi
07. 08. 2007
0 views

WBTi

BTSA Technology Bytes
18. 06. 2007
0 views

BTSA Technology Bytes

FCP05 PD Flaum
06. 08. 2007
0 views

FCP05 PD Flaum

14 20H 10 1103 Dr SEARO
07. 08. 2007
0 views

14 20H 10 1103 Dr SEARO

echt Zeit
19. 06. 2007
0 views

echt Zeit

dortmund
19. 06. 2007
0 views

dortmund