convegno

Information about convegno

Published on June 19, 2007

Author: Goldye

Source: authorstream.com

Content

Slide1:  IL RUOLO DELLE AGENZIE ENERGETICHE PROVINCIALI . ANALISI DI INTERVENTI APPLICATIVI NEL SETTORE DELLE RINNOVABILI Ing. Terenzio Longobardi ex presidente di A.E.P Slide2:  LE AGENZIE ENERGETICHE PROVINCIALI DELLA TOSCANA Anno di fondazione Pisa 1998 Progetto SAVE II Livorno 1998 Progetto SAVE II Firenze 2000 Progetto SAVE II Lucca 1999 Pregetto SAVE II Massa Carrara prossima costituzione Progetto SAVE II Siena 2003 Provincia di Siena *tutte le agenzie sono totalmente o a prevalente partecipazione pubblica PROGETTO SAVE II DELL’UNIONE EUROPEA Agenzie per l' amministrazione locale e regionale dell' Energia Lo scopo di tale programma è di stimolare azioni a livello locale e regionale per un utilizzo razionale delle risorse di energia locali, attraverso la istituzione di una rete europea di agenzie energetiche locali. Slide3:  LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO: i DECRETI ministeriali 20 LUGLIO 2004 I decreti 20 luglio 2004 emanati dal Ministro per le attività produttive di concerto con il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio riformano profondamente la politica di promozione del risparmio energetico negli usi finali, introducendo un sistema molto innovativo anche nel panorama internazionale. gli obiettivi e i benefici L'obiettivo che si propongono i decreti è quello di conseguire, alla fine del primo quinquennio di applicazione (2005-2009) un risparmio di energia pari a 2,9 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) all'anno. i soggetti Il sistema introdotto dai decreti 20 luglio 2004 prevede che i distributori di energia elettrica e di gas naturale raggiungano annualmente determinati obblighi quantitativi di risparmio di energia primaria,  per il quinquennio 2005/2009, a partire dal 1 gennaio 2005. Per adempiere a questi obblighi e ottenere il risparmio energetico prefissato i distributori potranno: - attuare progetti a favore dei consumatori finali che migliorino l'efficienza energetica delle tecnologie installate o delle relative pratiche di utilizzo. I progetti potranno essere realizzati direttamente, oppure tramite società controllate, o ancora attraverso società operanti nei settori dei servizi energetici (le cosiddette ESCO-energy services companies), - acquistare da terzi 'titoli di efficienza energetica' o 'certificati bianchi' attestanti il conseguimento di risparmi energetici ed emessi dal Gestore del mercato elettrico a favore dei soggetti (distributori, società da essi controllate e di società operanti nel settore dei servizi energetici) che hanno conseguito i risparmi energetici prefissati. Slide4:  L'Autorità infatti verifica e controlla che i progetti siano stati effettivamente realizzati in conformità con le disposizioni dei decreti e delle regole attuative definite dall'Autorità stessa. Art. 7. Modalità di controllo 1. L'Autorità per l'energia elettrica e il gas delibera gli atti di indirizzo ai quali devono conformarsi le attività di valutazione e certificazione della riduzione dei consumi di energia primaria effettivamente conseguita dai progetti sulla base delle tipologie di intervento ammesse, ivi inclusi i necessari controlli a campione, e può individuare uno o più soggetti al quale affidare lo svolgimento di tali attività, nonchè, tra dette attività, quelle che, in tutto o per parti omogenee, risulti possibile affidare, con procedura ad evidenza pubblica, a soggetti provvisti di adeguata e documentata professionalità. Slide5:  La direttiva 2002/ 91/CE all’art. 7, prevede l’obbligo dell’attestato di certificazione energetica degli edifici di nuova costruzione. Le misure valgono anche per la ristrutturazione di edifici già esistenti, purché di metratura superiore ai 1.000 mq. La Regione Toscana sta per approvare la nuova normativa in materia energetica che contiene una disciplina di recepimento della Direttiva. Obbligo di attestazione tecnica di rendimento energetico dei progetti edilizi. Certificazione energetica accompagna gli atti di compravendita e locazione. La Regione Toscana con Delibera di giunta n°27 del 12/07/04 ha recepito la direttiva CE approvando le 'Linee guida per la valutazione della qualità energetica e ambientale degli edifici in Toscana'. Legge 10/91 Relazione tecnica sul rispetto delle prescrizioni 'Il proprietario dell'edificio, o chi ne ha titolo, deve depositare in comune, in doppia copia insieme alla denuncia dell'inizio dei lavori relativi alle opere di cui agli articoli 25 e 26, il progetto delle opere stesse corredate da una relazione tecnica, sottoscritta dal progettista o dai progettisti, che ne attesti la rispondenza alle prescrizioni della presente legge' Le agenzie energetiche provinciali svolgono da anni le procedure di controllo degli impianti termici secondo quanto previsto dal DPR 412/93 e s.m.i. per verificarne il corretto funzionamento in termini di sicurezza e di contenimento dei consumi energetici. La certificazione energetica degli edifici deve riguardare il sistema edificio – impianto. Le agenzie energetiche possono assumere il ruolo di controllori e verificatori delle attestazioni tecniche di rendimento energetico e delle certificazioni energetiche. Slide6:  La Prima conferenza Europa sulle Esco, tenutasi a Milano il 22-23 maggio 2003, si concludeva osservando, tra l’altro, che 'se occorrono ENERGY AUDITORS certificati, occorrono anche promotori indipendenti (Indipendent Facilitators). In alcuni stati membri, agenzie per l’energia nazionali, regionali e locali hanno assunto questo ruolo di facilitators, usando la loro esperienza ed INDIPENDENZA specie in Austria e Germania. La loro attività ha prodotto una trasformazione nel mercato. Si è dunque concluso che queste attività debbano essere ulteriormente promosse a livello regionale. Slide7:  IMPIANTI FOTOVOLTAICI DELLA PROVINCIA DI PISA ITI DA VINCI PISA – 20 kWp IPC MATTEOTTI PISA – 20 kWp ITC PESENTI CASCINA – 10 kWp IM MONTALE PONTEDERA – 10 kWp LS MARCONI SAN MINITAO – 10 kWp Slide8:  IMPIANTI FOTOVOLTAICI NELLA PROVINCIA DI PISA A seguito del bando del Ministero dell’Ambiente, che promuoveva l’installazione degli impianti fotovoltaici presso le Pubbliche Amministrazioni stanziando un finanziamento del 75%, l’Agenzia Energetica di Pisa, per conto della Provincia di Pisa, ha predisposto cinque progetti di impianti fotovoltaici siti sui tetti di cinque scuole della Provincia per un totale di 70 kWp i quali sono stati successivamente ammessi al finanziamento. Nell’ambito del 'Progetto Mediterraneo' l’AEP ha assunto il compito di monitorare per due anni il funzionamento degli impianti. Gli impianto sono: ITI L. da Vinci Pisa – 20 kWp IPC Matteotti Pisa – 20 kWp ITC Pesenti Cascina – 10 kWp IM Montale Pontedera – 10 kWp LS Marconi San Miniato – 10 kWp Slide9:  Dopo circa due anni di funzionamento per ognuno degli impianti si registra un interessante dato sulla loro producibilità. L’esigenza prioritaria è quella di incentivare la realizzazione di questi impianti attraverso un ampia contribuzione in conto capitale oppure in conto energia così come prevede il Decreto 387/03. Slide10:  ENERGIA EOLICA La Provincia di Pisa ha installato in sette comuni del territorio, precisamente a Capannoli, Chianni, Lajatico, Lari, Palaia, Santa Luce, Terricciola, altrettanti anemometri. Gli anemometri i sono stati posizionati in suddetti comuni a seguito di uno studio preliminare condotto da A.E.P. che evidenziava una maggiore intensità del vento proprio nella zona della Val d'Era di cui fanno parte i suddetti comuni. Slide11:  ENERGIA EOLICA La campagna anemometrica condotta ha dato dei risultati abbastanza interessanti soprattutto per l’anemometro ubicato a Santa Luce; a seguito di questi dati e di successivi studi A.E.P. ha predisposto un progetto per la realizzazione di un impianto eolico dimostrativo della potenza di 1 MW. Nella zona in questione la velocità media del vento valutata a 70 mt è di circa 5 m/s corrispondente ad un funzionamento di circa 1500 ore equivalenti. L’impianto eolico progettato, produrrebbe circa 1.500.000 Kwh all’anno di energia elettrica, pari al fabbisogno di circa 500 famiglie. Con l’attuale sistema di incentivazione economica nazionale dei certificati verdi le aziende di settore trovano conveniente l’investimento per periodi di funzionamento superiori a 2000 ore equivalenti all’anno in corrispondenza di velocità del vento superiori. Per condizioni anemometriche analoghe a quelle di Santa Luce l’intervento è al limite della convenienza economica. E’ auspicabile che la Regione Toscana renda conveniente la realizzazione di impianti eolici in queste zone attraverso la previsione di specifici contributi. Slide12:  Agenzia Energetica Pisa Via Luigi Russo ¾ 56124 Pisa www.agenpi.com [email protected]

Related presentations


Other presentations created by Goldye

La Leccion de la Mariposa 2143
19. 06. 2007
0 views

La Leccion de la Mariposa 2143

seo july06
04. 09. 2007
0 views

seo july06

fairy tales
26. 10. 2007
0 views

fairy tales

INTERNET TECHNOLOGIES
19. 06. 2007
0 views

INTERNET TECHNOLOGIES

encrypt sign
16. 06. 2007
0 views

encrypt sign

1006969221 presentation brazil2
21. 09. 2007
0 views

1006969221 presentation brazil2

chauce3b
01. 10. 2007
0 views

chauce3b

1 Performance
07. 10. 2007
0 views

1 Performance

Swiss LifeScience Survey 2006
15. 10. 2007
0 views

Swiss LifeScience Survey 2006

Xray Lecture01
16. 10. 2007
0 views

Xray Lecture01

PAL MOR
23. 10. 2007
0 views

PAL MOR

kidd
04. 09. 2007
0 views

kidd

svn
29. 11. 2007
0 views

svn

kuznetsov evgeny ppt ai seminar
26. 10. 2007
0 views

kuznetsov evgeny ppt ai seminar

MotherGoose
02. 11. 2007
0 views

MotherGoose

cewit
04. 09. 2007
0 views

cewit

primitive
15. 11. 2007
0 views

primitive

vision02
20. 11. 2007
0 views

vision02

The Art of Living
22. 11. 2007
0 views

The Art of Living

Zambia
04. 09. 2007
0 views

Zambia

Predation lecture Nov30 no2
30. 12. 2007
0 views

Predation lecture Nov30 no2

Launching the New Deal
31. 12. 2007
0 views

Launching the New Deal

prosperity
03. 01. 2008
0 views

prosperity

Machine Guarding
07. 01. 2008
0 views

Machine Guarding

Global Lessons Geneva2
07. 08. 2007
0 views

Global Lessons Geneva2

maldives accredit board
07. 08. 2007
0 views

maldives accredit board

Bernie sPP
07. 08. 2007
0 views

Bernie sPP

Labor
07. 08. 2007
0 views

Labor

OzCHI
07. 08. 2007
0 views

OzCHI

SCLC
03. 01. 2008
0 views

SCLC

culling elephants1
04. 09. 2007
0 views

culling elephants1

ch 15
04. 01. 2008
0 views

ch 15

UNDP
07. 08. 2007
0 views

UNDP

MDA Maldives
07. 08. 2007
0 views

MDA Maldives

attach28
10. 10. 2007
0 views

attach28

Cindy Zheng PRAGMA grid v3
09. 10. 2007
0 views

Cindy Zheng PRAGMA grid v3

Home COMBI workshop
07. 08. 2007
0 views

Home COMBI workshop

OHSWildlifeHandlersW EB
19. 11. 2007
0 views

OHSWildlifeHandlersW EB

Amazed
27. 11. 2007
0 views

Amazed

Panama MWG 29Jun06
22. 10. 2007
0 views

Panama MWG 29Jun06

erasmus mundus presentation
21. 03. 2008
0 views

erasmus mundus presentation

Special Topics 950414
07. 04. 2008
0 views

Special Topics 950414

program 1a 1c
04. 10. 2007
0 views

program 1a 1c

Korea Outlook
28. 03. 2008
0 views

Korea Outlook

Japan08
30. 03. 2008
0 views

Japan08

RabbitsCowsDaVinci
05. 01. 2008
0 views

RabbitsCowsDaVinci

CB05Chapter6
09. 04. 2008
0 views

CB05Chapter6

mobilanalysis
10. 04. 2008
0 views

mobilanalysis

nd planning brief
13. 04. 2008
0 views

nd planning brief

Interestrt
14. 04. 2008
0 views

Interestrt

interim2004
17. 04. 2008
0 views

interim2004

the final1
17. 04. 2008
0 views

the final1

IUM dec2007
22. 04. 2008
0 views

IUM dec2007

kumar friart
15. 10. 2007
0 views

kumar friart

ideaz first consulting
19. 06. 2007
0 views

ideaz first consulting

I2TK
19. 06. 2007
0 views

I2TK

Humor Grafico Informatica 1723
19. 06. 2007
0 views

Humor Grafico Informatica 1723

Grecia Italia 2136
19. 06. 2007
0 views

Grecia Italia 2136

Carta de Jesus 2014
19. 06. 2007
0 views

Carta de Jesus 2014

APP The American Experience WK 5
14. 12. 2007
0 views

APP The American Experience WK 5

Postwar World
20. 02. 2008
0 views

Postwar World

La France 2140
19. 06. 2007
0 views

La France 2140

Increibles pero ciertas 2138
19. 06. 2007
0 views

Increibles pero ciertas 2138

I Know Something Good About You
19. 06. 2007
0 views

I Know Something Good About You

FinanceWkshop Oct06
29. 09. 2007
0 views

FinanceWkshop Oct06

truck
28. 02. 2008
0 views

truck

CPAC2006 StrawPoll
19. 06. 2007
0 views

CPAC2006 StrawPoll

contenzioso
19. 06. 2007
0 views

contenzioso

catalogo2007
19. 06. 2007
0 views

catalogo2007

castello
19. 06. 2007
0 views

castello

A SSCC2007Feb07
09. 10. 2007
0 views

A SSCC2007Feb07

ch11 sec2
25. 03. 2008
0 views

ch11 sec2

pressyn
10. 10. 2007
0 views

pressyn

Condones a la medida 1712
19. 06. 2007
0 views

Condones a la medida 1712

EORTC STBSG
01. 11. 2007
0 views

EORTC STBSG

La capa verde 1852
19. 06. 2007
0 views

La capa verde 1852

Introduzione COAN in PMI
19. 06. 2007
0 views

Introduzione COAN in PMI

Indigena 2078
19. 06. 2007
0 views

Indigena 2078

Geno Pro
16. 06. 2007
0 views

Geno Pro

Exchange
16. 06. 2007
0 views

Exchange

Exchange Office
16. 06. 2007
0 views

Exchange Office

Excel 03
16. 06. 2007
0 views

Excel 03

eLearning An OverviewV2
16. 06. 2007
0 views

eLearning An OverviewV2

dpa foi
16. 06. 2007
0 views

dpa foi

24 Horas 2087
19. 06. 2007
0 views

24 Horas 2087

Creazione Sito Web
19. 06. 2007
0 views

Creazione Sito Web

IRREBULL05
19. 06. 2007
0 views

IRREBULL05

present cartagena
22. 10. 2007
0 views

present cartagena

oct city hudco
01. 01. 2008
0 views

oct city hudco

5 Judios 2088
19. 06. 2007
0 views

5 Judios 2088

Plan Puebla Panama
22. 10. 2007
0 views

Plan Puebla Panama

Empyrean Code Master Challenge
16. 06. 2007
0 views

Empyrean Code Master Challenge

cm1 2002 ziegele3
19. 06. 2007
0 views

cm1 2002 ziegele3

IAEC Training
19. 06. 2007
0 views

IAEC Training

west ldc
04. 09. 2007
0 views

west ldc

11 WR USSR
03. 10. 2007
0 views

11 WR USSR

Thrombophilia
07. 08. 2007
0 views

Thrombophilia

Calendar3 20 07
19. 06. 2007
0 views

Calendar3 20 07

ctrl Mela Oven
19. 06. 2007
0 views

ctrl Mela Oven

Butcher
04. 09. 2007
0 views

Butcher