R-IoT Retail IoT - Come le IoT influenzano il mercato del Retail

Information about R-IoT Retail IoT - Come le IoT influenzano il mercato del Retail

Published on January 19, 2016

Author: riot-markets

Source: slideshare.net

Content

1. R-IoT:Retail IoT COME LE IOT INFLUENZANO IL MERCATO DEL RETAIL DOMENICO M. - MARISTELLA D. P. - ROBERTO S. È distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale 1

2. Cos’è l’Internet of Things (IoT) Davide Bennato, professore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei media digitali all’Università di Catania: “L’espressione Internet delle cose indica una famiglia di tecnologie il cui scopo è rendere qualunque tipo di oggetto, anche senza una vocazione digitale, un dispositivo collegato ad internet, in grado di godere di tutte le caratteristiche che hanno gli oggetti nati per utilizzare la rete”. 2

3. Cos’è l’Internet of Things (IoT) Wikipedia: “è un neologismo riferito all'estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti.” Introdotto da Kevin Ashton, co-fondatore e direttore esecutivo di Auto-ID Center (consorzio di ricerca con sede al MIT), durante una presentazione presso Procter & Gamble nel 1999. 3

4. IBSG di Cisco, Aprile 2011 4

5. Gartner, Novembre 2013 2009: • 2.5 miliardi di pc, smartphone e tablets • meno di 1 miliardo di IoT 2020: • quasi 7 miliardi di pc, smartphone e tablets • quasi 30 miliardi di IoT 5

6. 6Utilizzo trasversale delle IoT  DOMOTICA  Migliorare qualità della vita e ambienti antropizzati. Es: Casa Intelligente o Smart House  WIRELESS SENSOR NETWORK  Indica una rete in cui i dispositivi elettronici collegati, raccolgono dati dall’ambiente circostante e comunicano tra loro.  SMART CITY  Ottimizzazione ed innovazione del binomio infrastrutture materiali della città con il capitale umano, sociale ed intellettuale di chi le abita.

7. 7

8. I LIVING SERVICES INTEGRANO :  CLOUDS  SMART DEVICES CONNESSI  ANALYTICS IN TEMPO REALE 8

9. IoT nel Retail  Modi e metodi che il Retail utilizza per digitalizzare i prodotti, creando un ponte tra l’oggetto fisico ed il mondo digitale. 9

10. SENSORI: i primi utilizzati BARCODE QR-CODE 10

11. SENSORI: Magazzino e store RFID (Radio-Frequency Identification) • Identificazione e/o memorizzazione automatica di informazioni relative ad un oggetto a distanza • Due parti: TAG e TAG READER 11

12. WAL-MART e gli RFID 12 • RFID il prodotto fisico viene tracciato da dispositivi elettronici

13. DAL MAGAZZINO ALLO STORE TRACCIAMENTO Tracciamento dal punto di produzione sino al punto vendita Notifica immediata di prodotti in ingresso/uscita da un’area MONITORAGGIO Monitoraggio dell’inventario all’interno del magazzino o dello store Riconoscimento automatico dei prodotti SMART LABELING SMART SHELF SCAFFALI “INTELLIGENTI”, comprendono abitudini, posizionamento, check out. 13

14. SENSORI: Pagamenti NFC (Near Field Communication) • Comunicazione radio peer to peer tra dispositivi ravvicinati (5 cm o meno), detta anche contactless • Può essere letto un NFC solo alla volta • Buon livello sicurezza e velocità 14

15. BEACON: Contest Aware Services • Beacons sono dispositivi che inviano segnali BLE a senso unico. • Questi segnali possono essere letti da vicini dispositivi Bluetooth. • Beacons possono essere distribuiti in luoghi fissi come aeroporti, musei e fermate degli autobus, e fissate oggetti mobili come biciclette e taxi. 15

16. Tecnologia ed esempi 1 ROBERTO 16

17. Architettura IoT 17

18. Livello Hardware • Ridotte dimensioni fisiche • Ridotta capacità di memoria: da un minimo di circa 5kB ad un massimo di qualche centinaia di MB • Ridotta capacità di calcolo: CPU in grado di compiere calcoli di complessità non troppo elevata • Elevata efficienza energetica: power saving ed ottimizzazione dei consumi • Elevata affidabilità 18

19. Livello Software 19

20. Google: Project Brillo • I/O 2015  Lancio di Project Brillo e Weave • Brillo OS è una versione stripped-down di Android, di cui conserva le funzionalità essenziali • OS in grado di girare su dispositivi poco performanti, a basso consumo energetico e poco costosi • Weave: piattaforma di comunicazione per IoT 20

21. Dispositivo IoT • Sistema embebbed • Presenza di sensori • Connettività ad internet • Capacità di dialogare con altri dispositivi connessi 21

22. Pila ISO/OSI tradizionale Pila ISO/OSI IoT-device Protocolli 22

23. A differenza degli standard tradizionali del layer MAC/PHY, lo standard IEEE 802.15.4 è specifico per le reti LR-WPAN (Low-Rate Wireless Personal Area Networks) e lavora a basse velocità di trasmissione dati, ampiamente sotto i 500 kbit/s 23

24. Il protocollo IPv6 è la versione più recente del protocollo IP: gestisce 2128 indirizzi IP. Il 6LoWPAN (IPv6 over Low power Wireless Personal Area Networks) rende applicabile il protocollo IP alle reti LoWPAN 24

25. Protocollo di routing recentemente standardizzato dall’IEFT come protocollo di riferimento per le LLNs (Low-power and Lossy Networks) 25

26. Il protocollo User Datagram Protocol (UDP) è la principale alternativa al protocollo TCP, considerato troppo complesso per essere adattato alle LLNs. E’ un protocollo connection-less 26

27. Il protocollo CoAP (Constrained Application Protocol) è un equivalente del protocollo HTTP, progettato per operare in ambienti constrained 27

28. II. Infrastruttura Cloud Tecnologia che consente di usufruire, tramite server remoto, di risorse software e hardware il cui utilizzo è offerto come servizio da un provider (Fonte: Google.com) 28

29. Infrastruttura Cloud Il Cloud è la piattaforma deputata alla gestione dei dati provenienti dai devices IoT: su di essa vengono salvati, organizzati, filtrati e resi disponibili per le analisi che si svolgono al livello applicativo Si tratta fondamentalmente di un Data Storage and Management System 29

30. III. Livello applicativo E’ il livello più elevato, nel quale operano: • Servizi di backend che interagiscono con i dati presenti sul cloud (tutte le principali piattaforme di cloud forniscono anche servizi di backend proprietari, affiancati da servizi di terze parti) • Applicazioni che permettono all’utente di interagire con l’oggetto connesso, controllandolo da smartphone, smartwatch, tablet 30

31. Tecnologia ed esempi 2 DOMENICO 31

32. QR CODE - Mediaworld  Accesso veloce ai contenuti digitali  Collega lo store fisico a quello online  Bar Code Bidimensionale  Dimensione Caratterizza la quantità di  Numeri / Testo  Link, vCard o altri dati Provatelo… funzionerà? 32 Popolare → Basta una fotocamera Promozione Volantino digitale Scheda prodotto online

33. From in-store to social Experience  Link di carta: collegamento tra mondo fisico ed elettronico  …Vedi un oggetto in vetrina e lo condividi o lo salvi in una wishlist 33 Prima digitalizzazione dei prodotto ‘tangibili’

34. Virtual Store / QR Store  Talvolta chiamati QR-STORE  Il primo nel novembre 2010 in Korea  Carrefour in Metro Milano  Spazio espositivo, situato in luoghi pubblici - fotorealistico  “Mobilizing the Retail Shopping Experience”  Acquisti durante le attese in Metro http://www.shop2mobi.com/ - Piattaforma completa – QR CODE & NFC (?) 34

35. RFID / NFC / Contactless  RFID (Radio-Frequency Identification)  Etichette elettroniche, TAG: con ID univoco  Suddivisione per frequenze ed implementazioni L’NFC categoria High Frequency • adatte all’uso in presenza di persona • distanza ravvicinata, solitamente 5cm Maggiore sicurezza: pagamenti o autenticazione Difficoltosa lettura Multipla = es. Metro ‘troppe carte’ NEL RETAIL: Scopo simile al QR, ma non è necessario che sia ‘visibile’ 35 Chip specifici per ogni freq.

36. CloudTags: Made.com  E-Commerce di arredamento unico canale di vendita  Showroom  Prodotti dotati di NFC  Tablet dotati di TAG READER 36 Online → Fisico

37. CloudTags – Harvey Nichols  Lo store fisico rimane un business importante/principale  Arricchimento esperienza in-store  Collegamento con store-online https://vimeo.com/82717357 37 https://itunes.apple.com/gb/app/rewards-by-harvey- nichols/id994153107?mt=8 Fisico → Online

38. Burberry, London 2012  Articoli dotati di RFID / NFC  Schermi interattivi e Specchi intelligenti  Arricchimento dell’esperienza nello store con contenuti interattivi, informazioni extra  Avvicinando il prodotto allo specchio/schermo  Indossando il capo, muovendoti nello store 38 Online exp. → Fisico

39. Scaffali Intelligenti, Smart Shelfs  Scaffali, credenze o espositori dotati di sensori RFID/ NFC + Prodotti ed oggetti dotati di TAG RIFD / NFC  Permette:  Localizzazione prodotti inattesi  Prodotti in esaurimento  Preferenza utenti  prendere / lasciare un oggetto  Quantità prelevate  Molto usato nel contesto magazzino, più che in-store 39

40. Beacon, BLE, 802.15.4 Sistema di ‘localizzazione’ basato su BLE Dispositivi che inviano segnali a senso unico  Oltre all’ID si ha:  Potenza Segnale (forte, medio basso)  Pacchetto informativo extra  Contextual-experience Attuali implementazioni:  iBeacon 2013 Apple: iOS, Android – Close  AltBeacon 2014 : Android, iOS - Open  Eddystone (UID / URL) 2015: Google: Android, iOS – Open  Physical Web, PHY.net e Beacon Browser 40 → Stesso Chip del Bluetooth 4.0

41. Azioni specifiche Indoor location, orientamento, check-in coupon, proximity marketing 41

42. Macy Store San Francisco,ShopKick Shopkick's shopBeacon Trial Live at Macy's in SF https://www.youtube.com/watch?v=c3h0eKGfUfI Nello store di Macy in San Francisco sperimentato della tecnologia iBeacon 42

43. ShopKick, Proximity Marketing  Piattaforma completa di APP, gestionale e beacon distribuiti nello Store  Oltre a Macy anche Best Buy, e American Eagle sono partner di Shopkick  Abilita lo store a  Coinvolgere i clienti in-store  Analizzare i comportamenti dei clienti  Abilita l’utente a  Collezionare punti in base ad acquisti, operazioni social, semplici (“prima volta qui?”)  Ricezione sconti mirati 43 Orientato al Proximity-Marketing, coupon, avvisi e analisi in tempo reale delle preferenze

44. Ribot, Aisle Help  Mira a offrire supporto di orientamento dell’utente nello store p.e.”Ti serve lo shampo? Ci sono troppe offerte? Non sai dove si trova?”  Funzionalità:  Lista della spesa che viene riordinata in base alla posizione del cliente rispetto ai prodotti  Orientamento del cliente rispetto al prodotto ricercato  Proximity marketing, cronologia acquisti, etc. Simile a ShopKick, con lo stesso principio di funzionamento ma diversa la filosofia Aisle Help – corridoio Guida http://ribot.co.uk/thought/aisle-help/ 44

45. QR CODE VS RFID/NFC VS BEACON QR CODE • PRO • Semplici • Economici • Basta una fotocamera • CONTRO • Poco interattivi • È necessario che sia visibile RFID / NFC • PRO • Economici • + informazioni • Non devono essere ‘visibili’ • CONTRO • Chip specifici • Problemi di lettura multipla Beacon • PRO • Compatibile con Bluetooth • Semplici (?) • CONTRO • Non troppo economici • Overflow di segnali • Necessita di App Specifiche 45

46. PowaTag e Amazon ROBERTO 46

47. Powa Technologies: PowaTag • Startup fondata nel 2007 da Dan Wagner • Nel 2013 lancia PowaTag: applicazione per acquisti tramite smartphone • Permette di acquistare da qualsiasi mezzo pubblicitario o piattaforma online • Utilizza QR-Code, geolocalizzazione ed identificazione del suono https://www.youtube.com/watch?v=p9VhmP WPzQE 47

48. Powa Technologies: PowaTag • Collaborazione con circa 1100 aziende • Prima collaborazione in Italia con Motivi (2014) • Motivi Smart Store a Milano • Concetto di Fast-Shopping 48

49. Amazon: Dash Button Servizio lanciato negli Stati Uniti nel 2015 per i clienti Prime di Amazon  Tasto fisico per i rifornimenti a domicilio 49

50. Amazon: Dash Button • Principio di funzionamento estremamente semplice • Ordini, spedizioni e pagamenti automatizzati • Errori di ordinazione annullabili tramite l’App di Amazon 50

51. Amazon: Dash Button • Ad oggi 30 top-brand, per un totale di ca. 500 prodotti • Politica poco trasparente riguardo gli accordi con ciascun brand 51

52. Amazon: Dash Presentato nel 2014, distribuito negli Stati Uniti solo su invito dispositivo dotato di scanner di codici a barre e microfono -integrato con Amazon Fresh 52

53. Mobile + Big Data DOMENICO 53

54. Tra il dire il fare c’è uno smartphone  Sempre ovunque: è il primo device sempre connesso che le persone portano, sempre con sé.  Immediato: permette di fruire di contenti in maniera istantanea  Semplice: quasi tutti ne possiedono e ne utilizzano (almeno) uno  Permette alle persone di digitalizzare tutto: dal mondo che le circonda (foto, video) alle proprie azioni (like, sharing) 54

55. Smartphone  L’evoluzione degli smartphone è strettamente legata all'evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare  Disponibili sempre più tecnologie di connettività:  GSM/GPRS/EDGE/UMTS/HSDPA/HSUPA/LTE  Bluetooth,Wi-Fi e NFC…  Software complessi, c’è un App per tutto  Sempre piu sensori: quali accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità, sensore di pressione atmosferica, cardiometro, ecc. 55

56. Smartphone e IoT  iBeacon sono stati lanciati da Apple  NFC è diventato popolare con l’introduzione negli smartphone  Ogni applicazione IoT o Smart non è appetibile se non è accessibile via mobile (smart car, smart home, fitness device)  Se tutto è connesso abbiamo una montagna di informazioni 56

57. Big data  Gartener: definizione delle 3 ‘V’: Volume, Velocity, Variety  IBM: il processo di applicazione massiva della potenza di calcolo (es. machine learning e intelligenza artificiale) a set di informazioni particolarmente enormi e spesso molto complessi  Progetto MIKE: "Big Data possono essere molto piccoli" sostenendo che a renderli “Big” sono l’alto grado di permutazioni e interazioni  NIST: dati La loro crescente complessità li rendono difficilmente trattabili con strumenti tradizionali.  In generale si hanno diversi dai tradizionali rispetto alle:  Dimensioni – Complessità - Tecnologie 57

58. Analisi dei dati  IoT → fonte primaria di big data  Singolarmente banali, integrati tra loro sono estremamente complessi  Utilissimi  Processi più efficienti  Riduzione costi  Riduzione delle frodi  Comprensione dei bisogni dell’utente 58

59. Big Data Retail IoT Big Data Analysis Marketing Users 59 Dati specifici ad ogni contesto = Marketing mirato, specifico verso le esigenze http://content.monetate.com/h/i/12311844-the-retailer-s-guide-to-big-data

60. Argomenti Correlati ROBERTO 60

61. Privacy e Sicurezza Si tratta di due punti essenziali attorno ai quali si concentra la discussione riguardo allo svilluppo dell'IoT, i suoi rischi e le sue opportunità. • Markets and Markets Research → Internet of Things and cyber security - Il mercato globale di cyber security crescerà del 66% nel periodo 2015-2020, passando da 106 a 170 miliardi di $ 61

62. Privacy e Sicurezza • Monitoraggio: capacità del device di raccogliere dati, e di conseguenza di produrre e comunicare informazioni che possono riguardare il device stesso o l'ambiente circostante. • Controllo: fa riferimento al fatto che i devices IoT possono essere controllati a distanza attraverso internet. 62

63. Privacy e Sicurezza • Privacy come conseguenza del monitoraggio: i dati prodotti da una vasta fetta di oggetti IoT saranno relativi a persone e all'utilizzo che quest'ultime fanno dei loro devices. Quesiti: Questi dati sono da considerarsi dati personali? Quali saranno le policy relative al trattamento di questi dati? Quale sarà il livello di trasparenza con il quale i dati saranno effettivamente trattati? 63

64. Privacy e Sicurezza • Sicurezza come conseguenza del controllo: se un dispositivo IoT può essere controllato da remoto attraverso il web, ciò significa è esposto ad attacchi che mirino al suo impossessamento da parte di soggetti diversi dal proprietario. Quesiti: Tipologia e robustezza delle chiavi d’accesso? Problema dell’attribuzione della responsabilità  Necessario intervento del legislatore! 64

65. Metodi di pagamento 2011: Google Wallet (pagamento via smartphone con NFC)  troppo rivoluzionario, pochi smartphone dotati della tecnologia necessaria, pochissimi punti vendita attrezzati 2013: Paypal Check-in Pagamento con smartphone attraverso l’applicazione di PayPal. Funziona tramite geolocalizzazione https://www.youtube.com/watch?v=9OFaWQDg3_A 65

66. Metodi di pagamento 2014: Apple Pay (pagamento via smartphone con NFC)  ha maggior successo di Google Wallet perché lanciata previo accordo con numerose catene di vendita ed istituti di credito 2014: Amazon Payments  permette di fare acquisti online su numerosi siti utilizzando le credenziali e le carte di credito registrate per gli acquisti su Amazon. E’ il long-shot di una strategia che punta sul diffondersi dei pagamenti online in-store «L’NFC è un problema del secolo scorso, il futuro dei pagamenti sarà intervenire online prima del conto finale» Patrick Gauthier, VP Amazon 66

67. Conclusioni MARISTELLA 67

68. ROPO: Research Online, Purchase Offline 68

69. Dove si ricercano le informazioni? 69

70. UTILIZZO DEL MOBILE 70

71. Quando sono a casa, si preferiscono offerte via mail, ma quando si è in negozio le si preferiscono via sms. 71

72. SHOWROOMING La pratica in cui il consumatore visita il negozio, esamina e testa il prodotto di persona prima di comprarlo da altre parti al prezzo migliore. 72

73. “Quante volte nell’ultimo mese hai guardato un prodotto in negozio e l’hai poi comprato online?” circa Quasi la metà degli intervistati fa acquisti con il sistema dello showrooming 73

74. Percezione della tecnologia 74

75. Commessi vs Tecnologia 75

76. Fisico ed on line si mischiano con ROPO e SHOWROOMING 76 Store fisico ed online coesistono e si arricchiscono a vicenda

77. Proximity Marketing  Interagire con il cliente che possiede l’app, tramite ID inviato dal Beacon localizzato nello store  Comunicare informazioni aggiuntive rispetto ai prodotti che vede fisicamente nel negozio  Inviare iniziative e/o offerte, sfruttando la consapevolezza del soggetto di essere lì in quel determinato momento (Contest awarness) 77

78. Case study: Le Vie dello shopping, Napoli I negozi del quartiere del Vomero, importante polo di shopping della città di Napoli, sono stati dotati di Beacons, che comunicavano, inviando offerte, sconti e informazioni a coloro i quali possedevano l’app di QuiCon. 78

79. Fine È distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale R-IoT: Retail IoT COME LE IOT INFLUENZANO IL MERCATO DEL RETAIL MONACO D. - MARISTELLA D. P. - ROBERTO S. 79

80. Facebook  facebook.com/r.iot.markets 80

81. Twitter @RIoT_Markets  #iot #Retail 81

82. Web Site http://r-iot.kiuz.it 82

83. Sitografia  Accenture; THE ERA OF LIVING SERVICES: https://www.accenture.com/t20151012T100130__w__/us- en/_acnmedia/Accenture/Conversion-Assets/DotCom/Documents/Global/PDF/Dualpub_22/The-Era-of-Living-Services Accenture-Digital.pdf  Areateandtrack: http://qreateandtrack.com/2013/07/09/5-ways-retail-stores-can-use-qr-codes/  Ars Techica: http://arstechnica.com/unite/2015/10/the-future-is-the-internet-of-things-deal-with-it/  Ars Technica: http://arstechnica.com/gadgets/2015/05/google-announces-cut-down-android-based-brillo-for-internet-of- things/  Ars technica: http://arstechnica.com/tech-policy/2015/01/one-on-one-with-ftc-chairwoman-edith-ramirez-about-the- internet-of-things  Ars Technica: http://arstechnica.com/unite/2015/10/the-future-is-the-internet-of-things-deal-with-it/  Atlasrfidstore: http://blog.atlasrfidstore.com/rfid-vs-nfc  Atsweb: http://www.atsweb.it/assets/ats/news/aruba/ds_locationservices_102914_it.pdf  Bkon: http://bkon.com/blog/simple-explanation-of-ibeacon-and-eddystone-beacons/  Carriots: https://www.carriots.com/use-cases/retail  Cincinnati: http://www.cincinnati.com/story/money/2015/10/02/next-shelves-giving-cues-kroger/73218252/  CISCO: Retail Industry Solution http://www.cisco.com/web/strategy/retail/index.html?POSITION=PrintVanity&COUNTRY_SITE=us&CAMPAIGN=Retail20&TIS=_ 0370__&RE  CISCO:The Internet of Things, 2011, Dave Evans. http://www.cisco.com/web/about/ac79/docs/innov/IoT_IBSG_0411FINAL.pdf  Cnet: http://www.cnet.com/news/major-retailers-to-test-smart-shelves/  Digiday: http://digiday.com/brands/burberry-puts-digital-interaction-into-clothes  Digitaslbi: http://www.digitaslbi.com/connectedcommerce2014 83

84.  Dmresourcecenter: http://dmresourcecenter.com/unit-1/nfc/  Forbes: http://www.forbes.com/sites/oracle/2015/01/09/how-the-internet-of-things-will-shake-up-retail-in-2015/  Fortune: http://fortune.com/2014/04/16/can-rfid-save-brick-and-mortar-retailers-after-all  Gartner: http://www.gartner.com/newsroom/id/2621015  Il sole 24 ore: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2014-06-10/bezos-punta-amazon-payments-e-lancia-sfida-paypal- 134251.shtml?uuid=AB8ZiiPB  Il Messaggero: http://www.ilmessaggero.it/tecnologia/hitech/qr_code_smartphone_prelevare_acquisti-1124593.html  Juniper Reserch: http://www.juniperresearch.com/press/press-releases/retail-spend-on-iot-to-reach-2-5bn-by-2020  La Stampa: http://www.lastampa.it/2014/08/26/tecnologia/internet-degli-oggetti-l-delle-persone-non-sa-cosa-sia- nZwZW48lypEmHcK92EGyZP/pagina.html  Mashable: http://mashable.com/2012/01/13/qr-code-marketing/#9hwy4ofotiqw  Mashable: http://mashable.com/2012/09/24/burberry-regent-street-christopher-bailey/#asbpyrr6nmq3  Mashable: http://mashable.com/2013/10/16/mondelez-smart-shelves/#ezt.8vqykqq3  Maxymiser: http://go.maxymiser.com/rs/maxymiser/images/mobilizing%20retail%20study_final%20%2b%20ready%20for%20launch-v2.pdf  Micrium: http://micrium.com/iot/overview 84

85.  New Yorker: http://www.newyorker.com/culture/culture-desk/the-horror-of-amazons-new-dash-button  Now AVG: http://now.avg.com/the-future-of-retail-and-the-internet-of-things  Postscapes: http://postscapes.com/  Powatag: http://www.powa.com/powatag/casestudies.html  Areateandtrack: http://qreateandtrack.com/2013/07/09/5-ways-retail-stores-can-use-qr-codes/  Rapidnfc: https://rapidnfc.com/blog/72/the_difference_between_nfc_and_rfid_explained  Repubblica: http://www.repubblica.it/rubriche/startup-stories/2014/05/19/news/powa_tag-86589653/  Retail-innovation: http://retail-innovation.com/burberry-regent-street  Rfidarena: http://www.rfidarena.com/2012/9/13/%e2%80%9csmart-shelves%e2%80%9d-the-store-shelf-of-the-future.aspx  Salesforce: https://www.salesforce.com/blog/2015/01/internet-things-future-retail-gp.html  Sldeshare: http://www.slideshare.net/Ikusmer/the-internet-of-things-in-retail  Smartblogs: http://smartblogs.com/social-media/2013/01/03/top-30-qr-code-uses  TIME: http://time.com/539/the-next-big-thing-for-tech-the-internet-of-everything/  Tlc: http://www.tlc.unife.it/files/data/tesi/franceschetti_arianna_ls.pdf  WebNews: http://www.webnews.it/2014/04/07/amazon-dash-spesa/  Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/web_beacon  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Citt%C3%A0_intelligente 85

86.  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/contactless  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Domotica  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Internet_delle_cose  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/radio-frequency_identification  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/supermercato_virtuale  Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Wireless_sensor_network  Wired Italia: http://www.wired.it/mobile/2014/09/26/tutte-le-alternative-a-apple-pay/  Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=nhAhwpTtEZg  Zebra: http://blogs.zebra.com/blog/bid/49466/5-advantages-of-rfid-in-retail-part-two  Zebra: https://www.zebra.com/content/dam/zebra_new_ia/en-us/solutions-verticals/vertical-solutions/retail/success- stories/zebra-2015-glob 86

#iot presentations

IoT Investment Overview
12. 06. 2017
0 views

IoT Investment Overview

Better the devil you know
07. 06. 2017
0 views

Better the devil you know

AI is the Catalyst of IoT
29. 05. 2017
0 views

AI is the Catalyst of IoT

Related presentations